Valutazione rischio microclima

(Art 180, Titolo VIII, Capo I del D.Lgs. 81/08)

CHIEDI DI ESSERE RICONTATTATO GRATUITAMENTE

    Con l’emanazione del D.Lgs. 81/2008 il microclima è stato riconosciuto come agente di rischio fisico, ai sensi dell’art. 180 che definisce tali agenti e ne individua il campo di applicazione, rendendone obbligatoria la valutazione dei rischi, così come stabilito dall’art. 181. L’art.181, comma 1, specifica che la valutazione del rischio di tutti gli agenti fisici deve essere tale da “identificare e adottare le opportune misure di prevenzione e protezione” facendo “particolare riferimento alle norme di buona tecnica e alle buone prassi”. Le situazioni di disagio all’interno dei luoghi di lavoro legate alle condizioni microclimatiche possono avere un impatto negativo sia sulla salute fisica sia sul benessere psicologico dei lavoratori.Il consulente provvederà ai rilievi  procederà alla stesura del documento di valutazione. Il documento andrà aggiornata ogni quattro anni o in caso di modifiche sostanziali delle condizioni di lavoro.