Formazione D.Lgs 81/08

Corso di Formazione BLS-D

CHIEDI DI ESSERE RICONTATTATO GRATUITAMENTE

    LO SCOPO DEL CORSO

    Il corso BLSD Esecutore per operatori non sanitari ha lo scopo di far apprendere ai partecipanti la sequenza di rianimazione di base nell’adulto in arresto respiratorio e/o cardiaco e le manovre da eseguirsi in caso di ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo. Il Corso permette anche di apprendere conoscenze e abilità relative all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico.

    Circa ogni 7 minuti in Italia una persona viene colta da arresto cardiaco. Perché i danni causati dall’arresto cardiaco non diventino irreversibili è necessario intervenire con il BLS nei primi 10 minuti dall’evento. In sostanza, in assenza di un’ambulanza che riesca a raggiungere la vittima entro pochissimi minuti, solo l’intervento di un testimone può dare speranza di sopravvivenza alla vittima di arresto cardia.

    Il corso BLSD ha l’obiettivo principale di far acquisire gli strumenti conoscitivi e metodologici e le capacità necessarie per prevenire il danno anossico cerebrale e riconoscere in un paziente adulto lo stato d’incoscienza, di arresto respiratorio e di assenza di polso in una condizione di assoluta sicurezza per se stesso, per la persona soccorsa e per gli astanti.

    Che cosa si apprende frequentando il corso di BLSD?

    Imparerete il BLS ovvero il supporto delle funzioni vitali di base che rappresentano il primo soccorso fornito ad una persona che versa in condizioni di pericolo di vita e l’utilizzo di un DAE ovvero il Defibrillatore semi automatico esterno.

    Quali sono gli obiettivi del corso?

    • Riconoscere i segni e i sintomi di un arresto cardiaco;
    • Fornire assistenza durante un arresto cardio respiratorio;
    • Utilizzare il defibrillatore in caso di necessità.

    Ogni quanti anni e perché vengono revisionate le linee guida?

    Le linee guida vengono revisionate ogni 5 anni, in questo periodo tutti i direttori scientifici delle varie associazioni che fanno capo ad Ilcor (International Liaison Committee on Resuscitation) raccolgono i dati che permettono loro di capire cosa è efficace e cosa invece ha bisogno di essere modificato perché la rianimazione sia efficiente al 100%.