Documento Valutazione Rischi. Da 30 giugno è obbligatorio

Documento Valutazione Rischi: dal 30 giugno è obbligatorio.

Entro il 30 giugno 2012 tutte le aziende con meno di 10 addetti che abbiano usufruito della possibilità per il datore di lavoro di autocertificare l’effettuazione della valutazione dei rischi, come previsto dall’articolo 29 del Testo Unico sulla Sicurezza 81/08, dovranno necessariamente provvedere ad elaborare il Documento di Valutazione dei Rischi, che dovrà essere a disposizione presso la sede aziendale per gli eventuali controlli da parte degli organi competenti.

Il Documento dovrà recare Data Certa (vidimazione datata rilasciata presso l’ufficio Postale), il mancato adempimento di tale obbligo costituisce reato per il datore di lavoro, sanzionato con l’arresto da tre a sei mesi o con l’ammenda da €. 2.500 a €. 6.400, ed in caso di incidente grave comporta l’imputazione dell’azienda ai sensi del D.lgs 231/01 con sanzioni fino ad €. 1.000.000,00

Purtroppo sono molte le aziende che incorrono in sanzioni per non aver disposto un corretto piano di autocontrollo sulla documentazione obbligatoria ai sensi di legge.
I consulenti DIEFFE sono a disposizione per espletare tutte le attività richieste dal T.U 81/2008 e preservare le aziende da pesanti sanzioni, evitabili senza dover sostenere ingenti spese, semplicemente producendo una precisa ed accurata documentazione nei tempi previsti dal Testo Unico.
Per maggiori informazioni: consulenza@dieffe.com